Lucy Minerals foundation: review

venerdì, febbraio 15, 2013

Doveroso in questi giorni parlarvi di un nuovo brand minerale conosciuto da poco e amato fin da subito: Lucy Minerals.

Nel mio cammino verso la ricerca del fondotinta minerale perfetto, ero convinta di aver trovato il giusto compromesso tra copertura e polverosità con Meow Cosmetics e The All Natural Face.

Ma quando mi si prospetta un nuovo brand, in particolar modo in campo minerale, la verità è che non riesco a resistere e devo provare.

A tener in alto il nome degli Stati Uniti, stavolta ci pensa Lucy Minerals: purtroppo, che i  minerali d’oltreoceano siano tra i migliori, non è solo un luogo comune.

lucy minerals

Cos’ha di diverso dai vari fondotinta minerali:

A Lucy Minerals va il riconoscimento di aver coniugato la semplicità del trucco minerale ad un vero trattamento antiossidante per la pelle.

L’inci del fondotinta, nella formulazione denominata “original”, è il seguente: zinc oxide, titanium dioxide, mica, magnesium stearate, iron oxides, allantoin, Apple Poly® polyphenols, trans-resveratrol, green coffee bean extract, magnesium ascorbyl phosphate.

Salta infatti subito all’occhio che, dopo i componenti del tipico fondotinta minerale che sono l’ossido di zinco, il biossido di titanio e i vari ossidi, mica ecc., è presente un vero pool di ingredienti antiossidanti come il trans-resveratrolo, l’estratto del chicco del caffè, la vitamina C e un polifenolo denominato “Apple Poly®".

L’ apple poly è estratto dalla buccia delle mele verdi ancora acerbe, se ho capito bene, e ha un valore Orac (acronimo di Oxygen Radical Absorbance Capacity, un metodo di misurazione degli antiossidanti in campioni biologici) di 25.000 per grammo, ben più alto di altri noti antiossidanti, come ad esempio il tè verde che ne ha in media solo 1200.

lamiaopinione

Il fondotinta Lucy Minerals credo sia il miglior fondotinta minerale che abbia provato fin ora.

E credo anche sia uno, in assoluto, dei più coprenti.

Ma la suddetta coprenza non è, per intenderci, come può esserla con un Buff’d o un High coverage di Neve: è una coprenza impercettibile, naturale e comunque tanto elevata che potrebbe essere persino “totale”.

Io stessa, in una delle varie prove, stentavo a riconoscere allo specchio una pelle dall’apparenza tanto perfetta che sembrava quasi essere ritoccata al photoshop.

Altra caratteristica positiva è la cremosità. E’ una polvere talmente sottile che quando la  si depone nel tappo della jar, prima di intingere il pennello, scrollando leggermente, si uniforma talmente da non vederla quasi più se non fosse per la colorazione.

Così  mi succede anche sul pennello: se non vedessi un po’ di colore non capirei quasi di aver prelevato del prodotto.

L’applicazione che preferisco è, come al solito, quella wet;  si ottengono ottimi risultati, sorprendentemente, anche con quella dry (vedi post “Mineral foundation: how to”): in assoluto la combinazione del mio pennello da minerale del cuore (il Sigma F82) e dell’acqua floreale di elicriso Centifolia, recente nuova piacevole scoperta, è una triade perfetta.

La durata è buona: applicato dalle 7:00 del mattino, mi dura tranquillamente fino a sera con qualche ritocco a metà giornata nella zona T.

Più che importante è basilare, applicare una piccola quantità di prodotto: all’inizio non sembrerà di aver ottenuto una coprenza adeguata, ma da li ad una manciata di minuti, il fondo si amalgamerà alla pelle regalando un aspetto radioso.

Sarà per gli antiossidanti contenuti o per altro, ma il colore resta tale anche a distanza di ore. Alcuni fondotinta minerali, infatti, dopo l’applicazione, specie se wet, mutano il proprio colore a contatto con la pelle, quasi come si ossidassero: in genere è un qualcosa che non tollero.

Mi piace molto anche che contenga allantoina: come per gli Elemental Beauty, sento che i fondi che ne detengono nella formulazione mi lasciano la pelle del viso più liscia ed idratata. Forse sarà solo suggestione, non so, ma continuo a preferire le formulazioni che ne contengono.

Le colorazioni che ho provato sono due: creamy bisque e golden medium.

lucy minerals2

lucy minerals3

Sul sito sono presenti 19 tonalità e tre formulazioni: original, quella di cui ho appena parlato, la oil control, per pelli particolarmente grasse e la lucy light, priva di antiossidanti.

Lo shop è un po’ strano: ogni volta che si seleziona un prodotto e lo si pone nel carrello, si viene reindirizzati ad una pagina per il pagamento Paypal. Per continuare ad aggiungere prodotti, bisogna selezionare un tastino in fondo alla pagina, “continue shopping”. A fine spesa, non si deve compilare il solito modulo con i propri dati, ma solo pagare con paypal: è basilare quindi associare al metodo di pagamento i dati esatti di spedizione.

I tempi di evasione non sono idilliaci: spaziano da pochi giorni alla settimana. Dalla data di spedizione, ho ricevuto il mio pacchetto nel giro di tre settimane senza incorrere nella dogana.

I prezzi sono tutto sommato abbordabili: i sample costano $2,50 (circa € 1,90) e sono contenuti in comode mini jar, e le full size $15,00 (poco più di  € 11).

Ma, c’è un ma.

A causa dei costi di spedizione aumentati, dal 1° marzo, Lucy Minerals non spedirà più al di fuori degli Stati Uniti.

Sembra ormai una punizione per le make-up addict: dopo 100% Pure, brand del favoloso fondotinta fluido, di cui vi ho parlato tante volte (per non dire che vi ho fatto una testa così), di cui ormai le colorazioni medie sono pressappoco introvabili, ora anche Lucy Mineral.

Inutile dire che da qui a qualche giorno provvederò ad un piccolo rifornimento, nella speranza che questo piccolo problema venga risolto nel giro di poco tempo.

Spero di avervi detto tutto.

Voi avete mai provato qualcosa del brand? Utilizzate il minerale? Quale marca preferite?

Un abbraccio.

 

  • Share:

You Might Also Like

30 commenti

  1. Nooo che peccato, io sto aspettando un pennello da Lucy, mi fai venire voglia di provare il loro fondo, a saperlo che non avrebbero venduto più in Italia avrei provveduto prima, magari faccio in tempo..ciaoo bella ho trovato il fondo Pure ti rendi conto sono troppo felice!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe un peccato non provarlo, non trovi? Il fondo 100 Pure l'ho trovato anch'io: volevo segnalarlo ma in men che non si dica è terminato!

      Elimina
    2. Allora mi sa che lo abbiamo preso dallo stesso posto, ma come hai visto è finito in un attimo..ho preso questo fondo minerale che dici nel post, mi hai incuriosito parecchio, poi ti farò sapere:)

      Elimina
    3. Certo! Sono curiosa di avere anche un tuo parere! Ciao ;)

      Elimina
  2. oddio, che rompimento! Questo fondo mi piaceva parecchio! Sembrava anche interessante per me che non amo molto il fondo in polvere!

    RispondiElimina
  3. Uffa...mi consolerò con Alima Pure preso in Europa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho dato un'occhiata al tuo video su Alima: ha anche un packaging accattivante. Un abbraccio!

      Elimina
  4. Mai provato. Io ho già trovato il fondo perfetto per me. E' everyday minerals!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho utilizzato anch'io per tanto tempo. Ciao!

      Elimina
  5. ciao tesoro ma l'avevi visto sul mio blog mi ricordo ^^
    Io amo questo brand. Infatti Annie è molto disponibile e gentile...sicuramente anche io farò un ordine per prendere i bronzers light e medium e il blush Matte Rose che è uno dei miei preferiti in assoluto :)
    Il mio fondo è il creamy olive e l'ho provati in tutte le versione, la migliore per la mia pelle è la light

    bacione bella <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi trovo benissimo con la orginal. Per ora il creamy bisque è perfetto e d'estate penso punterò su golden medium o magari proverò qualche altra colorazione. Ciao!

      Elimina
  6. Mi hai incuriosito moltissimo con la recensione di questo fondotinta, sia per l'inci che per la cremosità di cui parli.
    Mi spiace molto che qui non si trovi. Creme Bisque sembra davvero il colore adatto a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dispiace anche a me. Spero che nel giro di poco tempo si sistemi la questione spedizioni extra States, perchè ne vale davvero la pena!

      Elimina
  7. Ciao:)

    anche io adoro questo brend e lo uso spessissimo! io ho il colore bisque e per l'estate come te golden medium:)
    sono contenta che ti piacciano;)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bisque dovrebbe essere un tantino più neutral del creamy bisque, sbaglio? Comunque come colorazioni sono molto simili.
      Un bacio!

      Elimina
  8. io non ho mai provato i loro minerali perché non aiutano con la dogana e non ho proprio voglia di dover compilare carte o altro per testare un fondotinta ma non sei la prima che ne parla bene...

    non capisco questa cosa del non spedire fuori, alla fine le spese di spedizione un cliente le accetta o meno, se non ti piacciono non ordini, ma questo da tutto il mondo no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Staremo a vedere ora con le full se ci saranno problemi in dogana: odio anch'io dover pagare dazi in più e lo trovo anche un po' assurdo oggigiorno.
      Sono d'accordo anche per la questione spedizioni. Ho pensato la stessa cosa. Ma, se non sbaglio, le spese sono basse perchè una parte se la accolla Lucy, come per Tanf. Basterebbe aumentarle e lasciare al cliente la facoltà di decisione. Ciao!

      Elimina
    2. esattamente ^^

      io ogni tanto mi chiedo come fa Meow per esempio a far spesso le spedizione gratis, anche con minimo d'ordine... però ci son anche siti che non le fanno mai, alla fine è il cliente che può decidere in tutta libertà se gli va di pagarle o meno...

      Elimina
  9. Sembra davvero un ottimo fondo minerale! io fino ad ora ho provato solo quello di lily lolo con cui mi trovo benissimo, sia a livello di coprenza/polverosità che a livello di durata. Ma questo ora mi incuriosisce troppo...vorrei proprio provare qualcosina!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Lily Lolo per me è praticamente trasparente da dry e da wet tende a seccarmi un po' la pelle. L'ho però usato per parecchio anch'io.
      Ciao!

      Elimina
  10. io non ho ancora avuto modo di testarlo bene... ce l'ho da parecchio ma nelle prime applicazioni devo aver sbagliato qualcosa... riproverò al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu, io l'ho applicato sia dry che wet e mi è piaciuto in entrambi i casi. Preferisco comunque l'applicazione wet perché ho l'impressione sia la più duratura e quella che mi fa lucidare di meno la pelle.
      Ultimamente mi sto trovando molto bene con l'acqua di elicriso per spruzzare il pennello: è come se attaccasse di più le polveri.
      Ciao!

      Elimina
  11. Non conoscevo questo marchio e mi hai incuriosita, peccato però per questa storia delle spedizioni.
    Sono ancora una neofita del fondo minerale, per ora ho provato solo quello di neve e quello di elemental beauty che sto amando! :)

    RispondiElimina
  12. Cacchio..mi sono appena iscritta attirata da questo marchio e non spedisce fuori dagli states :/ Va beh sicuramente impareròmolto sul tuo blog di makeup minerale e sono felice di questo.Eli

    RispondiElimina
  13. Dopo questa recensione vi è venuta una voglia di piazzare un ordine che non ne hai un'idea! Però mi dispiacerebbe molto "affezionarmi" ad un prodotto che so già che non potrò più avere... Ma non esistono negozi rivenditori?

    RispondiElimina
  14. noooooooooo ero convintissima e quel MA finale mi ha uccisa!!! ma come??? perchè??? ç___ç adesso lo voglio provare pure io, non è giusto!!! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ho appena letto sulla loro homepage che continuano a spedire!! Lo proverò sicuramente, grazie Fede! :*

      Elimina
  15. ecco, ma solo io non mi ci son trovata col 100% Pure? l'ho buttato dopo 3 utilizzi....mah? invece volevo provare questo MMMU, ma arrivo tardi a quanto pare....Pazienza! intanto mi iscrivo e ti seguo!

    RispondiElimina
  16. Per chi fosse interessata Lucyminerals ora spedisce in Italia, le spese di spedizione costano 11 dollari

    RispondiElimina

Ogni vostro commento è per me importante.
Grazie di cuore! ♥