mercoledì, luglio 31

OrganiCup: coppetta mestruale

E finalmente anche su questo blog approda l’argomento “coppetta mestruale”.

A dir la verità, la prima volta che ho sentito nominare questo strano aggeggino, sono stata assalita da una strana riluttanza, quasi una certa avversione.

Cos’è questa coppetta che tanto desta clamore fra il popolo femminile?

IMG_0197 copia

Quasi d’obbligo qualche informazione di carattere generale.

La coppetta mestruale altro non è che un “dispositivo” atto a raccogliere il flusso mestruale.

Pensando che sia  una trovata dei nostri giorni, ci si sbaglia: la prima coppetta mestruale è stata infatti inventata negli anni ‘30 proprio da una donna.

L’utilizzo di questo dispositivo, presenta diversi vantaggi, sia di carattere ecologico che economico.

Uno di quelli più grandi sta proprio nel suo diverso impatto ambientale rispetto al tradizionale assorbente o tampone interno: la durata media di una coppetta è di 10 anni.

Simpatico questo schema trovato su Organicup.it:

Immagine

Di conseguenza questo comporta ovviamente anche un notevole risparmio economico dovuto al non più necessario acquisto di assorbenti/tamponi.

Interessante anche la teoria secondo la quale l’utilizzo della coppetta sia anche più sano rispetto ai tradizionali dispositivi: essendo infatti adibita a raccogliere anziché assorbire, non crea irritazioni e secchezza e garantisce che l’equilibrio del ph naturale venga rispettato. In più, essendo composta solo da silicone medicale, è senza decoloranti, colla, profumo, cloro e lozioni varie ed eventuali.

Teoria che poi mi ha definitivamente convinta alla prova della mia prima coppetta mestruale, la Organicup.

lamiaopinione

Soffrendo saltuariamente di un problemino che affligge un numero sempre più ampio di donne denominato candida, all’inizio non ero molto propensa alla prova di un qualcosa che non fosse usa e getta.

Ragionandoci un po’ su, mi sono alla fine ricreduta. E’ sicuramente meno igienico l’utilizzo di un normale assorbente che, per quanto spesso cambiato, favorisce la creazione di un ambiente caldo umido ideale alla proliferazione di batteri/funghi.

All’inizio, la scelta della taglia mi ha creato qualche problemino.

Ne esistono infatti due: la A, per donne al di sotto dei 30 anni, che non hanno avuto parti naturali e la B, per le non facenti parti della prima categoria.

Ogni donna come sapete è fatta a modo proprio ed avendo paura di avere problemi con la taglia più grande, anche se ho avuto uno splendido e dolorosissimo parto naturale qualche anno fa, ho tentato di utilizzare la taglia A.

Scelta che poi si è rivelata errata.

organicup_2

La coppetta infatti, se acquistata di una taglia piccola, tende a salire troppo e non posizionarsi nella maniera corretta, rendendo difficile la rimozione.

Parlando del mio problema allo staff di Organicup, sono stata prontamente indirizzata alla taglia più grande che fin da subito è stata perfetta per me.

Innanzi tutto, la differenza tra l’una e l’altra è minima: solo 5 mm di larghezza e 4 mm di altezza. Ma quel tanto necessario ad adattarsi perfettamente.

organicup_3

Esistono diversi metodi per piegare la cup per l’inserimento. Nelle istruzioni è riportato il cosiddetto metodo a c (o ad u) ma io mi trovo bene anche con quello a tulipano:

images  images (1)

Con la piegatura a tulipano, la coppetta diventerà più piccola e quindi sarà più facile inserirla.

IMG_ copia

Una volta posizionata, tenderà a salire e adattarsi alla propria anatomia.

Devo dire che, una volta trovata la mia taglia, non ho avvertito nessun fastidio nell’arco della giornata e ho potuto tranquillamente svolgere le mie attività quotidiane quasi dimenticandomene. Sono perfino andata al mare! Ed in questo caso è stata una vera e propria rivelazione: non più pantaloncini e paure varie!

IMG_ copia2

La cup solitamente va svuotata due volte al giorno.

Ovviamente, ai primi utilizzi, essendo scettica di mio, ho provato a svuotarla diverse volte, ma il tutto si è rivelato non necessario.

Quello che ancora continua a non piacermi, è la rimozione.

Forse non ho trovato ancora il metodo giusto, ma il doverla “ripescare”, tirare verso il basso  ecc. richiede che lo faccia necessariamente nella privacy e relax del mio bagno di casa.

E voi? Siete già esperte in materia? Avete intenzione di affidarvi a questo aggeggino?

Vi segnalo inoltre una serie di utilissimi e completi post di Manuki a tema che sono sicura apprezzerete, se non avete già avuto modo di leggerne qualcuno.

Un abbraccio a tutte.

 

DISCLAIMERQuesto prodotto mi è stato gentilmente inviato a scopo recensivo, senza nulla pretendere e senza alcuna controrichiesta. La presente recensione è frutto di un mio personale gusto e non è influenzata da alcun rapporto finanziario o pubblicitario.

27 commenti :

  1. Super interessante, io ho quella della mooncup ma mi manca la forza di usarla xd xd..chissà un giorno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bambi, anch'io avevo una certa paura a cominciare, ma ti assicuro che ne vale la pena! Un abbraccio

      Elimina
  2. Ciao:)
    piacerebbe molto anche a me iniziare ad usarla, ma per ora non ci sono ancora riuscita :( la trovo davvero un ottima alternativa, ma ancora non ho fatto il passo!!
    magari in futuro:) speriamo!!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho cominciato ad incuriosirmi leggendone in rete. Vedrai che anche tu presto troverai occasione di provarne una :)

      Elimina
  3. Wow!Non conoscevo,mq in effetti potrebbe cambiarmi la vita ^_^

    RispondiElimina
  4. Io ci sto pensando da qualche tempo, ma ce ne sono così tante che ancora devo ben capire su quale indirizzarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, consiglio uno piccolo studio prima del passo :)

      Elimina
  5. io ho la lady cup e mi trovo benissimo..mi dimentico perfino di averla!!in effetti la parte più fastidiosa è la rimozione..se sono a casa è meglio..mno male la si può lasciare inserita per ore:) meglio di qualsiasi assorbente io abbai mai provato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Per la rimozione bisogna abituarsi un po'

      Elimina
  6. Uso la coppetta da quasi 2 anni ed è la scelta migliore che potessi fare. Ne feci anche un diario in 2 puntate :D sul blog.
    Sono felice che alla fine anche tu ci stia prendendo la mano. La rimozione i primi tempi non è semplicissima ma poi si prende la mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, trovo anch'io sia un'ottima invenzione. E' comodissima. Ma richiede forse un po' di "manualità" e conoscenza del proprio corpo ;)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Lo so, e ti capisco. Anche a me ne faceva forse all'inizio. Ma vincendo questa sorta di avversione, si scopre un mondo a parte

      Elimina
  8. Ciao carissima ❤

    Mi sono iscritta! Ho aperto da poco un blog, se ti interessa questo è il mio primo post: http://sofia--bb.blogspot.it/2013/08/benvenutoa.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco di ricambiare sempre, per quanto mi sia possibile...

      Elimina
  9. Io ho la mooncup, è favolosa..basta un po' di pratica e di tranquillità nelle fasi del metti e togli..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, basta farci la mano e avere la taglia giusta, ed è davvero comoda

      Elimina
  10. Io uso la mami cup e devo dire che mi ha cambiato la vita. E' comodissima! La inserisci e te ne dimentichi. Risparmio economico assoluto e zero impatto ambientale. Toglierla è un po' antipatico, ma ci si fa presto la mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, un notevole risparmio economico! Un abbraccio

      Elimina
  11. Ne avevo sentito parlare, ma ero moolto dubbiosa... però mi hai incuriosito! adesso provo a vedere se riesco a trovarne una, poi ti farò sapere ;))

    Miss Piggy

    RispondiElimina
  12. ormai la curiosità è tanta, sentendone parlare ovunque, che la proverò anch'io

    RispondiElimina
  13. Ne parlavo proprio pochi giorni fa con mia mamma che mi consigliava di fare un tentativo... avevo già letto i post di manuki e tu mi riconfermi che è un'ottima scelta ma continuo ad essere spaventata. Principalmente perchè non sopporto i tamponi interni e l'idea di utilizzare una coppetta, che tra l'altro mi sembra enorme, mi inquieta proprio.. :(

    RispondiElimina
  14. Mi ero persa questo tuo post! Sei passata anche tu alla coppetta! Come sai anche io non ho azzeccato le taglie alcune volte soprattutto perchè mi sono orientata con le tabelle e si può dire che io sia l'eccezione alla regola delle tabelle! =) Grazie per la citazione!

    RispondiElimina
  15. oggi prima prova. l'avevo acquistata da un po ma non avevo il coraggio e invece vi dirò che è stato facile. dopo averla sterilizzata l'hi inserita. il primo cambio dopo 4 ore era piena. il mio flusso è abbondante nei primi 2 gg. la rimozione non è semplicissima. la coppetta sale abbastanza quindi bisogna cercare lo stelo. io ho preso la taglia grande perché sn alta 1.76 e peso 98 kg. tuttavia per le pwrsone della mia altezza ci vorrebbe uno stelo più lungo. ho messo cmq l'assorbente per precauzione e in effetti ho trovato qualche traccia ematica. forse sn ancora inesperta. quanto al comfort devo dire... wow! io detesto i tamponi sn scomodi da seduta. questa non la si avverte proprio. spero di essere stata utile.

    RispondiElimina
  16. Io ce l'ho e la uso da qualche mese, mi spiace solo non averla presa prima. Oltre a risolvere i vari problemi di irritazione dovuta all'assorbente classico, da quando la uso sono diminuiti i dolori mestruali e certamente anche le preoccupazioni relative a possibili "esondazioni".
    Per quel che mi riguarda la consiglio a tutte! :-)

    RispondiElimina

Ogni vostro commento è per me importante.
Grazie di cuore!