giovedì, agosto 4

Rimedi naturali contro le zanzare

antizanzare

Ci risiamo. Come ogni anno, all’entusiasmo per la bella stagione, il sole, il mare, alterniamo il fastidio per le punture degli insetti.

Come difendersi in maniera naturale?

Ecco una ricetta molto semplice per un  repellente liquido antizanzare fai-da-te.

Cosa serve:

  • acqua di lavanda;
  • olio essenziale di eucalipto;
  • olio essenziale di tea tree;
  • olio essenziale di geranio;
  • olio essenziale di citronella.

Dosi e preparazione:

Riempire una bottiglietta munita di spruzzatore, magari di un vecchio tonico, con 75 ml di acqua di lavanda, 10 gocce di o.e. di eucalipto, 8 gocce di o.e. tea tree, 8 gocce di o.e. di geranio e 8 gocce di o.e. di citronella.

Mescolare il tutto e spruzzare circa ogni 2 ore.

Un’altra soluzione efficace, oltre che idratante, è una cremina semplice antizanzare:

mescolare in un barattolino  due noci di burro di karitè e un cucchiaio di olio di mandorle (in realtà va bene anche l’olio di jojoba oppure l’olio di calendula) e amalgamare fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere due cucchiai di gel d’aloe, e 15 gocce di oli essenziali: 5 gocce di o.e. di eucalipto, 4 di o.e. di tea tree, 3 di o.e. di geranio e 3 di citronella. Continuare a mescolare fino a che il tutto sarà omogeneo, quindi spalmare sulla pelle detersa.

Se invece siete stati già punti, un’idea naturale per un trattamento post puntura di insetto è questo:

mescolare un cucchiaino di pasta all’ossido di zinco e calendula (io ho usato weleda baby, crema protettiva alla calendula, eccezionale davvero in tutto), con un cucchiaino di gel d’aloe, 2 gocce di o.e. di tea tree e 2 gocce di o.e. di lavanda. Riduce davvero il prurito e il gonfiore in pochi istanti e aiuta a cicatrizzare meglio.

 

Nessun commento :

Posta un commento

Ogni vostro commento è per me importante.
Grazie di cuore!